Cursillos di Cristianità

Benvenuti nel sito ufficiale dei Cursillos di Cristianità – diocesi di Padova

RdG, la gioia nell’amicizia

due-amiche

Ho avuto la possibilità e la gioia di partecipare al Cursillo de Cursillos a Palma di Mallorca, e vorrei parlare di un rollo che ha colpito molto me e credo tanti di noi, e di quanto nella mia vita risuoni vero il suo contenuto.

Il rollo è quello della Riunione di Gruppo, il rollista era Juan Aumatell. Juan è una persona stupenda, un uomo molto carismatico che noi italiani ci saremmo portati via in valigia molto volentieri.

Io ho avuto la fortuna di lavorare e condividere nel gruppo operativo con lui che è  riuscito a trasmetterci, anzi infervorato con tutta la sua passione, il significato e l’essenza della RdG.

Mi hanno colpito in particolare due aspetti:

1. La RdG esiste perché io e te siamo amici. E grazie a questa amicizia diventiamo sempre di più noi stessi, in quanto la libertà data da un’amicizia sempre più profonda, con l’amico e con Cristo, aiuta a riscoprire noi stessi. Più l’amicizia si approfondisce, più riscopriamo noi stessi.

2. Come scegliere gli amici della RdG? Il metodo è semplice e simpatico, basta porsi due domande:

. Faresti una vacanza, un viaggio con lei/lui?

. Apriresti un’impresa con lui/lei?

Finito il mio primo cursillo sentivo il bisogno della RdG. Non ne avevo una, per farla andavo in ultreya quando potevo. Un giorno mi è piovuta dal cielo Gabri, la nostra amicizia è cominciata al Santo (Santuario di S.Antonio), nemmeno un anno fa.

Ci siamo scelte a vicenda. Per me è stata più una sensazione a pelle, però posso dire che da subito mi ha colpito la sua calma, il fatto che fosse vicina d’età e che fosse davvero una bella persona già a prima vista. Alla fine però la proposta di iniziare una RdG insieme l’ha fatta lei.

È sorprendente il fatto che abbiamo già dei ricordi come delle vecchie amiche, entrambe sappiamo cose del nostro passato e io sono già diventata “zia”!! Il 24 Febbraio scorso ho ricevuto una telefonata al mattino presto da Gabri, cosa molto strana perché lei di solito non chiama prima delle 11.00. Con voce stanca mi disse che era nato Salvador, che lei era appena rimasta sola e che aspettava il piccolo per vederlo bene. La mia reazione al telefono fu quella di un pesce rosso, come disse mia madre, ma la mia gioia vi assicuro era grande! Appena mi arrivò la foto, beata tecnologia, la feci vedere a tutti: a mia madre, a mio padre, a mia sorella, a Marco, agli amici dell’ultreya…

Vi lascio immaginare la gioia quando ho incontrare e abbracciato lei e Salvador la sera stessa!

Ci stiamo scoprendo e riscoprendo a vicenda (punto 1 del rollo donato da Juan)

Per concludere. Gabri ha viaggiato molto quindi quale migliore compagna di viaggio?!

Per l’impresa…. beh, lasciamo stare siamo entrambe pigre, falliremmo subito.

Ad ogni modo è come un si, perché siamo d’accordo sul “non aprirla”.

De Colores, Sara

Autore: cursillos padova

Movimento di Chiesa finalizzato all'evangelizzazione degli ambienti.

I commenti sono chiusi.