Cursillos di Cristianità

Benvenuti nel sito ufficiale dei Cursillos di Cristianità – diocesi di Padova

Q.B.

sale-2

Il martedì mi piace, inizio la giornata con la mia RdG e la termino con l’Ultreya.

Incontro le mie amiche e con il profumo del caffè, oltre che la mattina, rinvigorisco anche il mio cammino in compagnia.

Iniziamo. Lo Spirito Santo, ospite perfetto, ci incoraggia a percorrere gli atri del nostro cuore, le stanze in cui la persona si incontra con Dio.

Rivediamo la settimana in una retrospettiva a volte difficile altre entusiasmante, condividiamo il momento vicino a Cristo fino a verificare il treppiede: Pietà, Studio e Azione.

“Questa settimana ho pregato tantissimo!” mi ritrovo ad affermare soddisfatta, quasi orgogliosa di aver conquistato chissà quale record, ricordando che per me pregare, nel senso pieno del vocabolo, non è sempre così semplice.

Ma ripensandoci mi riecheggia una stonatura: che senso ha dire “tanto” o “poco”, quale parametro usare per quantificare la preghiera personale?

Non sono molto brava in cucina allora, per non sbagliare, mi affido molto spesso alla consultazione delle ricette scritte con le quantità e proporzioni chiaramente specificate  così da ottenere il risultato migliore. Però quando mi imbatto nell’ingrediente “sale” trovo sempre e solo un piccolo acronimo: q.b.

Quanto basta.

La mia preghiera è q.b. per consentirmi di salare la mia cristiania?

Q.b. per la mia persona, per quello che sento di essere in grado di vivere, a quanto corrisponde?

Un q.b. che vado a ricercare nel cartoncino di quel “vestito” confezionato ai tre giorni, insieme all’assistente spirituale, e sempre da risistemare.

Non mi voglio preoccupare, soppesare: oggi è q.b.! L’importante è che ci sia, è ciò che riesco oggi, se è vero che la preghiera è la nostra risposta all’amore di Dio.

Ultreya!

Autore: cursillos padova

Movimento di Chiesa finalizzato all'evangelizzazione degli ambienti.

I commenti sono chiusi.