Cursillos di Cristianità

Benvenuti nel sito ufficiale dei Cursillos di Cristianità – diocesi di Padova

Scuola Responsabili

La Scuola Responsabili nella nostra diocesi si incontra presso il Centro Parrocchiale di san Filippo Neri – Padova dalle ore 21.00 alle ore 22.45 circa, ogni secondo lunedì del mese (salvo festività o sovrapposizione di impegni) da ottobre a giugno.

COS’E’ SCUOLA RESPONSABILI ?

Il termine “scuola”, che ci fa immediatamente pensare ad un’aula con alunni e professori, non deve portarci fuori strada. La Scuola responsabili non è niente del genere: non è né una riunione, né una lezione, né un’accademia. Si tratta di una struttura stabile del Movimento, atta a studiare, organizzare e promuovere tutta la vita del Cursillo in diocesi. E’ il luogo dove si riuniscono tutti i Responsabili per continuare a formarsi, per organizzare e promuovere la vita del Movimento

Parliamo ora dei responsabili, di coloro che fanno parte della Scuola.

Premettiamo: il Cursillo non si propone di formare “cursillisti”, bensì cristiani che, riscoperto il valore del battesimo, si impegnino in un cammino di fede, utilizzando gli strumenti offerti dal postcursillo, cioè Riunione di Gruppo ed Ultreya, e diventino, attraverso la loro testimonianza di vita, fermento evangelico negli ambienti in cui vivono. 

E’ auspicabile, però, che alcuni decidano di lavorare all’interno del Movimento scegliendo il MCC come campo specifico del loro apostolato. Se così non fosse, chi lo porterebbe avanti?

Il Movimento dei Cursillos esiste ufficialmente in Italia dal lontano 1963. Alla fine del 1999 è sorta come Associazione, anno in cui la CEI ne approvò lo Statuto.

Movimento e Associazione potrebbero essere immaginati come due cerchi concentrici, nei quali il cerchio maggiore racchiude quanti hanno fatto l’esperienza del Cursillo, quello minore il gruppo che ha deciso di scegliere il Cursillo di Cristianità come impegno primario. Sono questi ultimi i “responsabili”, coloro che formano la Scuola.

L’Associazione non è altro che l’ “associarsi”, cioè il “mettersi assieme” in una forma ecclesialmente e socialmente valida, riconosciuta dalla Chiesa, grazie all’approvazione dello Statuto da parte della CEI, per servire apostolicamente il Movimento. 

L’Associazione è stata richiesta dalla Gerarchia Ecclesiale, anzi proprio da Giovanni Paolo II a tutti i Movimenti riuniti in piazza San Pietro durante l’incontro di Pentecoste il 30 maggio 1998.

Come si può entrare a far parte dell’Associazione?

-La condizione richiesta per appartenere all’Associazione è quella di aver partecipato ad un Cursillo.

-L’associarsi non prevede tessera, ne’ quota.

“L’adesione all’Associazione è libera, viene espressa al Coordinamento Diocesano per iscritto, con la promessa di impegnarsi coerentemente in una continua, profonda e proficua attività nell’Ultreya, nella Scuola Responsabili e nei Gruppi Operativi della Scuola Responsabili. L’adesione ha una durata triennale”  (dallo Statuto).